*  Notizie 2010, 2011 e 2012 in Archivio Notizie area riservata* Entra su "DOVE SIAMO" e guarda la galleria fotografica   * Buona navigazione

 

Sezione Provinciale di Treviso

31100 Treviso, Via Montebelluna 2 - 0422 405095 - brunellogorini@fimmg.org


 


Last Update

29.07.16

Contatore per siti


 

 

 


Appuntamenti
 
  
>> La Service Card nazionale è ritirabile presso la sede FIMMG, Via Montebelluna 2 Treviso
    la sola attivazione della Service Card dà diritto di ricevere una polizza assistenza gratuita per la propria abitazione e lo studio
 
  

Primo piano

Elenco notizie primo piano del 2015 in archivio notizie in area riservata

29.07.16
L'Assemblea Provinciale Straordinaria FIMMG Treviso, del 16 giugno, ha approvato, secondo il mandato assembleare del 14
maggio u.s., la costituzione di una Scuola quadri provinciale ed il relativo finanziamento attraverso un aumento temporaneo
della quota annuale di 1 millesimo
29.07.16
Decreto Appropriatezza in soffitta: Il Decreto appropriatezza è estinto con buona pace dei MMG. Resta invece l'obbligo per 
il medico di seguire le buone pratiche e quelle condizioni di erogabilità in cui la rimborsabilità a carico del Ssn sarà
limitata a specifiche situazioni. Il medico non deve apporre alcuna nota, ma sarà sufficiente l'espressione del quesito 
diagnostico.
15.06.16
Medici con/senza uso del ricettario nella ULSS 9: Per saper se il Collega operante nel territorio dell'Azienda Ulss n. 9 -
sia egli dipendente, convenzionato o operante in strutture accreditate - abbia titolarità o meno all'uso del ricettario dei
medici, o quesiti in materia di prescrizione per potete scrivere a: helpprescrittori@ulss.tv.it .
15.06.16
Validità della ricetta: La ricetta (sia rossa che dematerializzata) ha validità per 180 giorni ai fini della prenotazione e
una volta prenotata non ha più scadenza fino alla data di prenotazione degli accertamenti in essa contenuti. A questo punto
possiamo informare i pazienti che ottenute le prescrizioni dagli specialisti possono prenotarle dove loro credono opportuno e
che per le indagini strumentali è preferibile che le prenotino nel nosocomio stesso dove hanno fatto la visita in modo tale
che se la ricetta non è accettata dal CUP, possono tornare dal medico specialista prescrittore seduta stante e farsela correggere
(così non arriveranno solo a noi le lamentele di avere prescritto una ricetta “sbagliata”). Così lo specialista avrà anche il
giusto feedback e userà le dizioni del nomenclatore unico.
15.06.16
Bozza ACN: La proposta di rinnovo dell'ACN, diffusa dalla stampa è inaccettabile e non rappresenta assolutamente il risultato
delle consultazioni informali finora avvenute.
04.06.16
Giovedì 16 giugno alle ore 21 è indetta una ASSEMBLEA Provinciale Straordinaria della FIMMG di Treviso in sede a Treviso,
via Montebelluna 2 per discutere, secondo il mandato assembleare del 14 maggio u.s., il seguente odg:
1. Scuola quadri provinciale (tempistica, modalità di iscrizione)
2. Aumento temporaneo della quota annuale
3. Varie ed eventuali
04.06.16
Medici con/senza uso del ricettario nella ULSS 9: Molti Colleghi si lamentano sul mancato uso dei ricettari da parte degli
specialisti. Si deve sapere che l'uso è riservato (per DGRV) ai soli medici dipendenti. Per saper se il Collega operante nel
territorio dell'Azienda Ulss n. 9 - sia egli dipendente, convenzionato o operante in strutture accreditate - abbia titolarità
o meno all'uso del ricettario dei medici. La ULSS 9 ha aperto un account di posta elettronica: helpprescrittori@ulss.tv.it cui
indirizzare quesiti in materia di prescrizioni. Non contattare più telefonicamente il CUP o il Servizio Agende Aziendali per
quesiti relativi alle modalità di prescrizione (codici, esenzioni, scadenze etc.), prenotazione e di erogazione elle prestazioni,
compresi i controlli a breve, ma di inviare una e-mail all'indirizzo indicato. La risposta verrà assicurata nel più breve tempo
possibile e comunque entro le 72 ore.
31.05.16
Sabato 14 maggio 2016 si è tenuta la XLVII ASSEMBLEA Provinciale della FIMMG di Treviso: 
DELIBERA il rinnovo dei servizi gratuiti per gli iscritti;
 > la dotazione del gestionale Atlas, sia nella versione "cloud" sia residente nel PC, e del Portale paziente; con l'auspicio di
  pubblicazione dei dati prodotti;
 > la Polizza assicurativa a tutela della Responsabilità professionale e, in considerazione del fatto che il rinnovo del premio
   assicurativo viene anticipato entro il 31 dicembre di ogni anno per l'anno successivo, rinnova la norma che i medici che
  cesseranno entro il 2016 la propria iscrizione, a qualsiasi titolo, siano comunque tenuti al pagamento della quota sindacale fino
  alla mensilità del dicembre 2016, al fine di evitare che la cessazione dello status di iscritto infra anno, arrechi un danno
  finanziario al sindacato;
 > Il servizio di asporto rifiuti sanitari dal primo studio medico;
 > di istituire una Scuola per i quadri sindacali, previo specifico finanziamento;
 > di attivare un Tutoraggio per i giovani Colleghi.
RESPINGE
 > il progetto regionale Oltre CUP e la proposta di parte pubblica nazionale di ridurre l'orario di attività della Continuità
   Assistenziale da 24 a 16 ore
CHIEDE
 > di portare a compimento le MdG-I e, alla luce degli ultimi documenti regionali, di chiarire le
   problematiche del progetto EcoFarmacia
31.05.16
Sperimentazione della CA per i Codici Bianchi (CB) in Pronto Soccorso
L'avvio di tale progetto non è imminente, come afferma qualcuno, ma ci sono ancora dei passaggi che FIMMG CA intende seguire
con attenzione per tutelare i Colleghi.
• IL CODICE BIANCO che entra come bianco può cambiare di colore in quel caso va inviato al PS
• il codice diverso dal colore bianco va trattato dal PS. Se diventa bianco viene chiuso dal medico del PS che lo ha preso in carico
• Infermiere utilizzabile per prelievi ed ECG (non dedicato ma verrà comunicato il nome dell'infermiere a disposizione)
• possibilità di prescrizione farmaci ed accertamenti sia in regime interno che DEMA o SSN
• protocolli interni da definire in concomitanza di riunione tra colleghi MMG e PS
• corsi di formazione specifici da definire ma fattibili
• controllo a 3 mesi per valutazione errori codici triage e/o bisogni formativi colleghi
• bozza del contratto (più dichiarazione di copertura RC) da girare per le OOSS da approvare in Comitato Aziendale
31.05.16
Il quesito diagnostico in ricetta viola la privacy: Da settembre 2015 il Direttore generale sanità e sociale della Regione Veneto,
dott. Domenico Mantoan, impone l'indicazione della diagnosi o del sospetto diagnostico sulla ricetta, senza il quale l'esame
non si può prenotare. La Regione obbliga, quindi, il paziente per poter usufruire del SSN di utilizzare una ricetta sulla quale
lo sportellista della ULSS deve leggere la diagnosi. Riteniamo che la norma regionale non sia coerente con le regole nazionali
che prevedono che un paziente dica no, pur mantenendo il diritto ad essere assistito dal SSN/SSR. Questa disposizione, che evoca
il rifiuto della prenotazione qualora il dato del paziente non sia visibile all'operatore amministrativo, non è ammissibile. Vero
è che anche gli amministrativi sono tenuti al segreto d'ufficio ma qui andiamo oltre. Il paziente vada tutelato! Ad esempio
oscurando la diagnosi per l'operatore ULSS ma rendendogli visibile l'informazione di "campo compilato" e lasciandola leggibile
nel pc del medico specialista.
31.05.16
Comitato Consultivo regionale per la Medicina Generale: Orario rapportato al numero di assistibili
notiziario 15 in area riservata
04.05.16
Medicine di Gruppo e Comuni: Abbiamo scritto a tutti i Sindaci della provincia che "l'Accordo collettivo
nazionale e l'Accordo integrativo regionale, che regolano l'attività dei Medici di Famiglia, spingono i
medici a lavorare in associazione. Ulteriore slancio alla integrazione tra professionisti viene dalla DGR
751/2015 che finanzia il personale di studio (assistente e infermiere). Mentre compete ai medici attivare
un'associazione (Medicina di Gruppo o Medicina di Rete) e comunicarlo all'Azienda ULSS, il successivo
passaggio a Medicina di Gruppo Integrata prevede che i medici presentino un progetto all'Azienda ULSS per
l'invio, previo gradimento, all'approvazione regionale. Questo spiega perchè attualmente, su iniziativa dei
medici, il 90% della popolazione di questa provincia sia assistito in modalità associativa mentre il passaggio
a Medicina di Gruppo Integrata non decolli. Per questo motivo la Federerazione Italiana Medici di Famiglia (FIMMG)
sezione di Treviso si rende disponibile ad incontrarla." Stanno giungendo le prime richieste
20.04.16
Codici Bianchi in Pronto Soccorso di Treviso e MdG-I: Il Consiglio Direttivo della FIMMG di Treviso riunito in
seduta straordinaria lunedì 11 aprile 2016 considerato che già il 16 marzo 2002 la FIMMG di Treviso aveva presentato
nel proprio XXXIII Congresso provinciale la proposta di apertura di "poliambulatori" di medicina di famiglia,
pubblicata su Il Gazzettino di Treviso del 17 marzo 2002 e su La Tribuna di Treviso il 17 e il 23 marzo 2002; preso
atto che la Regione del Veneto ha più volte deliberato in merito alla apertura di Medicine di Gruppo Integrate
(vedi l'ultima DGRV 751/2015) con un finanziamento finalizzato alla assunzione di personale di studio ed
infermieristico e che le 21 proposte di apertura di medicine di gruppo integrate nella ULSS 9 sono state tutte
bloccate dalla stessa Azienda; visto che dopo 14 anni dalla  proposta  della  FIMMG,  la  Politica  non  è  stata
ancora  capace  di  strutturare  un  servizio efficiente per la popolazione, ma continua a proporre un servizio...
......(notiziario 12 in area riservata)

11.04.16
Comunicato: in merito alle notizie apparse sulla stampa dove traspare il concetto che siano i MMG della FIMMG a frenare
sulle MdG.I e i codici bianchi nei giorni festivi dalle 14 alle 20, abbiamo emesso il comunicato allegato.
Temiamo che i giovani Colleghi siano costretti ad una integrazione assicurativa, soggetti alle disposizioni
dell'infermiere del triage, bloccati nell'organizzazione del servizio di guardia (difficlie è smontare alle 20 dal PS
e iniziare il turno in CA in altra sede), penalizzati dal compenso economico e dalla precarietà dell'incarico.
 
31.03.16
Grazie per la partecipazione al convegno ordinistico su "Vaccini e Vaccinazioni tra scienza, pregiudizi e falsità"
perchè ha confermato l'utilità di concedere il servizio di Continutà assistenziale in tutte le 3 ULSS; soprattutto
grazie al Colleghi che hanno comunicato la quantità di vaccini eseguiti nel Flu-Day permettendo al dott. Scarabello
di comunicare che in un solo giorno la MG della nostra provincia ha vaccinato circa il 30% della popolazione vaccinata.
Grande risultato d'immagine (subito colto dal dott. Cinquetti, Prevenzione ULSS 7) e propedeutico alla possibile
somministrazione del vaccino antipneumococcico in concomitanza con il vaccino antinfluenzale.
31.03.16
CERTIFICATI INAIL D.Lgs 151/2015 Art. 21 comma 1: Si ricorda l'opportunità di consigliare, prima della compilazione
informatica dei certificati d'infortunio, per il primo certificato l'accesso in PS (il cui referto ha valore medicolegale)
e per i successivi all'INAIL. Allegato l'avviso da mettere in sala d'attesa (recuperabile da FIMMG TV 101. AVVISO
28.03.16
Circolare del 25 marzo in applicazione al Decreto Appropriatezza: È stato stabilito l’avvio di una fase sperimentale,
durante la quale le sanzioni previste all’articolo 9-quater del decreto legge 19 giugno 2015, n. 78, convertito con
modificazioni dalla legge 6 agosto 2015, n. 125, non saranno applicabili ai medici prescrittori. I dati del monitoraggio
sulle difficoltà prescrittive che i Medici potranno incontrare saranno poi raccolti dal Ministero della salute ed
esaminati con l’obiettivo di facilitare la comprensione del decreto, nonché di prevedere la semplificazione e l’eventuale
riformulazione dei criteri di erogabilità e appropriatezza delle prestazioni. La circolare definisce il comportamento dei
medici prescrittori e degli specialisti durante la fase sperimentale, ridefinendo la tipologia di prescrizione che dovrà
ottemperare ai contenuti del decreto uniformando i comportamenti prescrittivi a quanto specificato sulla base delle
indicazioni operative riportate di seguito... (continua notiziario 9-2016)
28.03.16
Invio fatture al MEF: I pazienti hanno più modi di opporsi all'invio dei propri dati sensibili...(notiziario 9-2016)
28.03.16
CERTIFICATI INAIL: Il D.Lgs 151/2015 Art. 21 comma 1 prevede l'obbligo di compilazione informatica dei certificati
d'infortunio. Si ricorda l'opportunità di inviare per il primo certificato in PS (il cui referto ha valore medicolegale)
e per i successivi all'INAIL. Nel prossimo notiziario maggiori spiegazioni.
23.03.16
Venerdì 1 aprile 2016 alle ore 21.00 ASSEMBLEA Ordinaria in sede a Treviso, via Montebelluna n. 2
per la trattazione del seguente Ordine del Giorno:
          1. Approvazione Conto Consuntivo 2015
          2. Approvazione Bilancio preventivo 2016
          3. Cooperativa
          4. Varie ed eventuali

10.03.16

Assemblea straordinaria mercoledì 16 marzo ore 21 in sede a Treviso, via Montebelluna 2, odg: Società Cooperativa
Medica Il Presidente della società cooperativa medica della provincia di Treviso, dott. Luca Vaccario,
presenta le opportunità che con questa cooperativa di servizi si offrono ai MMG di Treviso: personale di studio
(assistente, segretaria, infermiera) e successivamente altri servizi come le utenze, le pulizie ecc. In corso di
Assemblea si raccoglieranno le adesioni.

10.03.16

Sabato 12 marzo inaugurazione della sede dell'Ordine, ore 11: alla presenza del Prefetto, Direttore Generale e
altre autorità sarà inaugurata la nuova sede, ora completata con la sala convegni. Siete invitati a partecipare.

10.03.16

Lo SCIOPERO NAZIONALE del 17 e 18 marzo è stato SOSPESO
09.03.16
Codici Bianchi in PS: Il segretario provinciale della continuità assistenziale, dott. Andrea Maguolo, ha spiegato che
c'è una proposta aziendale di attivare il servizio di CA c/o il Pronto Soccorso di Treviso tutti i giorni dalla 14
alle 22 e mantenere i codici bianchi nei weekend. La nostra posizione, dopo aver anche sentito i Colleghi di CA,
è contraria in quanto nella fascia oraria esiste il servizio territoriale di Assistenza Primaria attivo dalle 8
alle 20 di tutti i giorni feriali. (continua notiziario 6-2016 in area riservata)
09.03.16
Società Cooperativa Medica: Il neo presidente della società cooperativa medica della provincia di Treviso,
dott. Luca Vaccario, ha annunciato che l'atto notarile avrà luogo il 16 c.m. e ha presentato le opportunità che
in questo modo si offrono ai MMG di Treviso. Dopo varie indagini e consultazioni si è deciso, secondo mandato
assembleare del 15 ottobre 2015, di costituire una cooperativa di servizi con l'obiettivo di fornire ai soci il
personale di studio (assistente, segretaria, infermiera). A seguire altri servizi come le utenze, le pulizie ecc.
Sarà presto convocata una Assemblea per raccogliere le adesioni. (continua notiziario 6-2016 in area riservata)

09.03.16

Modalità applicative del Decreto cosiddetto "Appropriatezza": Il decreto non è stato accolto favorevolmente dalla
Categoria, ma deve essere applicato nonostante le "promesse" sia nazionali che regionali di sterilizzarlo. Allo
stato attuale le ricette telematiche non sono in grado di leggere la nota, per cui l'eventuale disattenzione non
viene registrata con la conseguenza che non potrebbe neanche essere sanzionata. Il decreto Lorenzin, in realtà,
non limita nessuna potestà prescrittiva per il medico (possiamo tranquillamente prescrivere come prima) mentre è
cambiato molto per i pazienti che si trovano a dover pagare prestazioni che fino a poco tempo fa erano passate
dall'SSN. Il comportamento che consigliamo di tenere in questa situazione è di spiegare al paziente che tale
prescrizione (nostra o di uno specialista) non è piu "passata dall'SSN".

29.02.16

Assemblea straordinaria giovedi 3 marzo ore 21 nella sede di via Montebelluna 2
Treviso con il seguente odg:
Modalità applicative del Decreto cosiddetto "Appropriatezza"
Società Cooperativa Medica
Codici Bianchi in PS
25.02.16
Attività sportiva per MMG: Abbiamo intenzione di stimolare l'attività sportiva tra i nostri iscritti; per questo
chiediamo la disponibilità dei Colleghi appassionati di calcio, calcetto, passeggiate.
Gli interessati a costituire una squadra calcistica e/o un gruppo di cammino devono rispondere a questa mail.

25.02.16

Scarico automatico degli esami: Molti Colleghi ci chiedono in merito al ritorno automatico degli esami in cartella.
Fino a poco tempo fa questo non era possibile, salvo un paio di sperimentazioni con problemi di privacy, di scambio
di valori (per errato incasellamento dei risultati; ad es. il valore della emoglobina glicata veniva registrato come
INR) e di responsabilità medicolegale. Ora che sono stati fatti i primi passi fondamentali (ricetta dematerializzata
e nomenclatore unico regionale) dovrebbe divenire realtà in tutta la Regione Veneto. Vogliamo richiamare l'attenzione
su queste considerazioni:
-- il paziente ha titolo di non far vedere i risultati al medico e quindi la struttura dovrebbe richiedere caso per
   caso il consenso all'invio dei dati al medico richiedente;
-- un ritorno automatico con lettura immediata da parte del medico, anche in assenza del paziente, sarebbe foriero
di possibili ripercussioni medicolegali (negligenza, omissione di soccorso e quant'altro).
Siamo per questo dell'avviso che il mmg possa scaricare gli esami del prorpio paziente solo alla sua presenza e col
suo consenso ("vuole che veda i suoi esami?"). L'invio deve, quindi, avvenire tramite un percorso di sicurezza
certificato e solo su richiesta del paziente. In questa direzione va anche il nostro software ATLA, che è in grado di
attivare un sistema di ritorno esami on demand previa autorizzazione (via PIN) del paziente.
06.02.16
Decreto cosiddetto "Appropriatezza": Il Decreto Lorenzin del 8 dicembre 2915, pubblicato il 20.01.16, è in vigore dal
21 gennaio. Essendo legge dello Stato può solo essere applicata ma ciò non toglie che cercheremo in tutti i modi di
farla modificare o decadere del tutto. Il decreto introduce note limitative anche nelle prestazioni di diagnostica
strumentale e di laboratorio; quindi alcuni esame, ora si possono prescrivere a carico del SSN solo in alcune
condizioni. La FIMMG di Treviso attraverso il suo gestionale Atlas ha permesso a tutti i mmg di essere in regola dal
primo giorno, contrariamente a quanto viene riferito riguardo altri sistemi in uso. La Segreteria Nazionale ha
predisposto diversi manifesti sul decreto appropriatezza tra i quali scegliere quello che ritieni più adatto da
esporre o distribuire nel tuo studio. Questa operazione di informazione ai cittadini si affianca a quelle intraprese
dalla Segreteria Nazionale e dalle Segreterie Regionali per ottenere una revisione del decreto e soprattutto una
modifica del sanzionamento.
03.02.16
La Segreteria Nazionale ha predisposto diversi manifesti sul decreto appropriatezza tra i quali scegliere quello
che ritieni più adatto da esporre o distribuire nel tuo studio.
Le 2 versioni differiscono per l'immagine e non per il testo.
Volantino A4 versione 1 - Volantino A4 versione 2 - Manifesto 50x70 versione 1 - Manifesto 50x70 versione 2
30.01.16
Pubblicato il 20.01.16 il Decreto Appropriatezza
Il decreto appropriatezza introduce anche nelle prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio, oltre che
sull’assistenza farmaceutica, la codifica attraverso note limitative. Ovvero alcune tipologie di esame, si possono
prescrivere a carico del SSN solo in alcune condizioni. L’assistenza odontoiatrica, di fatto, a parte le urgenze ed
il disagio sociale, è tutta a pagamento. Il merito, in linea teorica, potrebbe essere condivisibile, ma indicare la
“giustezza” della prescrizione di alcuni esami e limitarne l’utilizzo inappropriato, ex lege, di fatto porta all’errore
di formulare norme giuste ma difficilmente applicabili, in particolare per i MMG che lavorano a contatto con i pazienti
senza filtri amministrativi, senza strutture di contorno di accoglienza e prenotazione. L’inapplicabilità sostanziale
di queste norme, formulate con astratti criteri scientifici e scritte in burocratese determinerà disservizi,
incomprensioni, litigi e ne vanificherà l’obiettivo. Le linee guida devono essere appropriate e soprattutto condivise;
calarle dall'alto non porterà risultati.
Vincolare la prescrizione di alcuni esami allo specialista, potrebbe vederci anche d'accordo se non ci fossero liste
d'attesa bibliche. Corretto è invece accoppiare la competenza tecnico-scientifica alle revisioni internazionali di
letteratura, attraverso la sensibilità di chi deve tradurre i geroglifici della scienza nella pratica cura quotidiana.
Sono nate mutue private, fondi integrativi, società di mutuo soccorso. L’odontoiatria fa ora da apripista ad un sistema
pubblico limitato all’urgenza ed ai disagiati sociali ed economici. Bisogna cambiare prospettiva, non va tolto nulla a
nessuno ma va garantito ciò che è necessario a tutti. Il superfluo si paga. Il provvedimento del Ministero va in questa
direzione ma lo fa in modo sbagliato che sembra punitivo per medici e pazienti.
30.01.16
Invio telematico delle fatture: 
Attenzione al cambio password
Entro il 31 gennaio 2016 bisogna inviare al MEF, tramite il sistema Tessera Sanitaria, tutte le fatture emesse nel 2015.
Avvisiamo che se l'incarico viene dato al commercialista può succedere che venga cambiata la password creando poi problemi
quando il medico deve inviare un certificato di malattia. Si ricorda che eventuale copia della password per i MMG va
richiesta alla ULSS e non all'Ordine.
Slitta al 9 marzo 2016 il termine entro il quale i contribuenti
potranno comunicare all’Agenzia delle Entrate il proprio rifiuto all’utilizzo delle spese mediche sostenute nell’anno 2015
per l’elaborazione del 730 precompilato, non alterando il sistema di tutela della privacy approvato. Tale sistema prevede
la possibilità per l’assistito di esercitare l’opposizione con le seguenti modalità: direttamente all’Agenzia fino al 31
gennaio 2016 e dal 10 febbraio al 9 marzo 2016 accedendo direttamente all’area autenticata del sito web del Sistema
Tessera Sanitaria.
15.01.16
Progetto Tessera Sanitaria per invio telematico delle fatture: Entro il 31 gennaio 2016 bisogna inviare al MEF, tramite il
sistema Tessera Sanitaria, tutte le fatture emesse nel 2015. La circolare 108/1996 del Ministero delle finanze precisa che
non fa differenza il motivo per il quale è stata richiesta la prestazione, ma solo il fatto che si tratti di un certificato
medico. "Le spese mediche danno diritto alla detrazione d'imposta a prescindere dal luogo o dal fine per il quale vengono
effettuate." Nella circolare si fa riferimento in particolare a visite per idoneità sportiva e per il rinnovo della patente
di guida, "anche le perizie medico-legali, sulle quali è prevista l'applicazione dell'IVA, rientrano tra le spese mediche
detraibili". Cosa fare? La popolazione medica della FIMMG di Treviso può essere suddivisa in 2 gruppi: il primo, più numeroso,
utilizzatore del software gratuito Atlas e un secondo che usa altri gestionali professionali... Continua in area riservata
07.01.16
Visite al sito 2015: 430 visite da Padova, 384 da Milano, 372 da Roma (continua)- Dall'estero 215 visite dal Brasile, 30 da
Hong Kong (continua)
29.12.15
FLU-DAY: Siamo sempre in attesa che ci inviate il numero di Vaccinazioni AntoInfluenzali (sul totale dei vaccini ritirati)
eseguite il 10 novembre. Serve per fare una statistica.
29.12.15
Invio telematico delle fatture per 730: Atlas entro il 31 gennaio provvederà all'invio di tutte le fatture del 2015 registrate;
e per il 2016 secondo norma di legge

© 2009-2016 FEDERAZIONE ITALIANA MEDICI MEDICINA GENERALE  SEZIONE DI TREVISO

Tutti i diritti riservati - Ottimizzato per I.Ex. 5x e FireFox alla risoluzione 1024x768

WebMaster dott. Nicola Cadel